Condizioni generali di contratto e informazioni per i clienti


Indice

  • Ambito di validità
  • Conclusione del contratto
  • Diritto di recesso
  • Prezzi e condizioni di pagamento
  • Condizioni di spedizione e di consegna
  • Riserva di proprietà
  • Garanzia
  • Limitazione di responsabilità
  • Condizioni speciali per l'elaborazione delle merci secondo determinate indicazioni del cliente
  • Riscatto di buoni promozionali
  • Riscatto di buoni regalo
  • Diritto applicabile
  • Foro competente
  • Risoluzione alternativa delle controversie

1) Ambito di validità

1.1 Le presenti condizioni generali di contratto (di seguito “CGC”) della air up GmbH (di seguito “venditore“), valgono per tutti i contratti relativi alla consegna di merci conclusi con il venditore da un consumatore o da un imprenditore (di seguito “cliente”) in relazione alle merci presentate nel negozio online del venditore. Con il presente si esclude l'integrazione di condizioni specifiche del cliente, a meno che non si concordi altrimenti.

1.2 Le presenti CGC si applicano di conseguenza anche per contratti relativi alla consegna di buoni, salvo che non sia espressamente stabilito altrimenti.

1.3 Si considera consumatore ai sensi delle presenti CGC qualsiasi persona fisica che concluda un negozio giuridico per fini non strettamente correlati alla propria attività commerciale o professionale autonoma. Si considera imprenditore ai sensi delle presenti CGC una persona fisica o giuridica, o una società di persone giuridicamente capace, che concluda un negozio giuridico nell'esercizio della propria attività commerciale o professionale autonoma.

1.4 Le offerte del venditore si rivolgono esclusivamente a consumatori e imprenditori in qualità di consumatori finali. L'ulteriore distribuzione commerciale dei prodotti è vietata. Il venditore si riserva il diritto di rifiutare offerte di conclusione di contratti d'acquisto, qualora essi sembrino volti a un'ulteriore distribuzione commerciale.

2) Conclusione del contratto

2.1Le seguenti disposizioni relative alla conclusione del contratto si applicano agli ordini eseguiti tramite il negozio internet www.air-up.com.

2.2In caso di conclusione del contratto, quest'ultimo viene stipulato con la
air up GmbH
Bayerstraße 69
80335
Monaco di Baviera
Tel.: +49 (0)89 / 18947161
Email: hallo@air-up.com.

2.3 Le descrizioni dei prodotti riportate nel negozio online non rappresentano offerte vincolanti da parte del venditore, bensì servono per la presentazione di un'offerta vincolante da parte del cliente.

2.4 Il cliente può presentare l'offerta utilizzando il modulo d'ordine online integrato nel negozio online del venditore. A tale scopo il cliente, dopo aver messo nel carrello virtuale le merci selezionate e aver completato il processo d'ordine elettronico, presenta un'offerta di contratto giuridicamente vincolante in merito alle merci nel carrello, cliccando sul pulsante che conclude il processo d'ordine [“Ordine con obbligo di pagamento”]. Tuttavia l'ordine può essere presentato e inoltrato soltanto dopo che il cliente ha accettato le presenti condizioni contrattuali, integrandole quindi nel suo ordine, cliccando sui pulsanti [”Accettare CGC”] e [”Accettare informativa sul diritto di recesso”]. Immediatamente dopo l'invio dell'ordine, il cliente riceve dal venditore una conferma d'ordine, che tuttavia non rappresenta ancora l'accettazione dell'offerta di contratto.

2.5 Il venditore può accettare l'offerta del cliente entro un termine di cinque giorni,

  • inviando al cliente una conferma dell'accettazione d'ordine per iscritto o in formato testuale (fax o email), nel qual caso è rilevante la ricezione della conferma stessa da parte del cliente, oppure
  • consegnando la merce ordinata al cliente, nel qual caso è rilevante la ricezione della merce stessa da parte del cliente, oppure
  • esortando il cliente al pagamento dopo la presentazione del suo ordine.

Se si realizza più di una delle precedenti alternative, il contratto è perfezionato nel momento in cui si verifica la prima delle dette alternative. Il termine di accettazione dell'offerta decorre a partire dal giorno d'invio dell'offerta da parte del cliente, e termina allo scadere del quinto giorno successivo all'invio dell'offerta. Se il venditore non accetta l'offerta del cliente entro tale termine, ciò equivale al rifiuto dell'offerta; conseguentemente il cliente non è più vincolato alla propria dichiarazione di volontà.

2.6 Quando viene presentata un'offerta tramite il modulo d'ordine online del venditore, il testo del contratto viene salvato dal venditore dopo la stipulazione e, in seguito all'invio dell'ordine del cliente, viene inviato a quest'ultimo in forma testuale (ad es. email, fax o lettera), insieme all'informativa sul diritto di recesso e alle informazioni sulle merci ordinate. Se il cliente, prima di inviare il proprio ordine, ha creato un account utente nel negozio online del venditore, i dati dell'ordine sono archiviati sul sito del venditore e possono essere richiamati gratuitamente dal cliente tramite l'account utente protetto da password, con l'inserimento dei corretti dati d'accesso.

2.7 Nell'ambito del processo d'ordine, innanzitutto il cliente mette le merci o i servizi desiderati nel carrello. Lì il cliente può cambiare in qualunque momento la quantità di pezzi desiderata, oppure eliminare del tutto le merci selezionate. Dopo aver messo la merce nel carrello, cliccando sul pulsante “Avanti” il cliente arriva a una pagina in cui inserire i propri dati e, in seguito, scegliere il metodo di spedizione e di pagamento. Infine si apre una pagina di riepilogo in cui il cliente può verificare i propri dati. Il cliente può correggere eventuali errori di immissione (ad es. in merito al metodo di pagamento, ai dati o alla quantità desiderata), cliccando sul pulsante “Modifica” accanto al rispettivo campo. Per interrompere completamente il processo d'ordine, è sufficiente chiudere la finestra del browser. Altrimenti, cliccando sul pulsante di conferma [“Ordine con obbligo di pagamento”], la dichiarazione del cliente diventa vincolante ai sensi del punto 2.2 delle presenti CGC.

2.8 Il disbrigo dell'ordine e il contatto avvengono di regola per email e tramite elaborazione automatica dell'ordine. Il cliente deve assicurarsi che l'indirizzo di posta elettronica fornito per l'elaborazione dell'ordine sia corretto, in modo che possa ricevere le email inviate dal venditore. In particolare, in caso di utilizzo di filtri antispam, il cliente deve assicurarsi che tutte le email inviate dal venditore o da terzi incaricati dell'elaborazione dell'ordine possano essere recapitate.

3) Diritto di recesso

3.1 In linea di principio, ai consumatori spetta un diritto di recesso.

3.2 Maggiori informazioni sul diritto di recesso sono disponibili nell'informativa del venditore sul diritto di recesso.

4) Prezzi e condizioni di pagamento

4.1 Se non altrimenti specificato nella descrizione dei prodotti del venditore, i prezzi indicati sono prezzi complessivi, che includono l'IVA legale. Eventuali spese aggiuntive di consegna e di spedizione sono indicate nella descrizione del rispettivo prodotto oppure nel processo d'ordine, prima dell'inserimento delle merci nel carrello virtuale.

4.2 Le possibili modalità di pagamento vengono comunicate al cliente nel negozio online del venditore.

4.3 In caso di pagamento con una modalità offerta da PayPal, il pagamento viene effettuato tramite il fornitore di servizi PayPal (Europe) S.à.r.l. et Cie, S.C.A., 22-24 Boulevard Royal, L-2449 Lussemburgo (di seguito: “PayPal”), nel rispetto delle condizioni d'uso di PayPal, disponibili all'indirizzo https://www.paypal.com/it/webapps/mpp/ua/useragreement-full oppure - se il cliente non dispone di un conto PayPal - nel rispetto delle condizioni per pagamenti senza conto PayPal, disponibili all'indirizzo https://www.paypal.com/it/webapps/mpp/ua/privacywax-full.

4.4 Se si sceglie il metodo di pagamento “Amazon Payments”, il pagamento viene effettuato tramite il fornitore di servizi Amazon Payments Europe s.c.a., 38 avenue John F. Kennedy, L-1855 Lussemburgo (di seguito: “Amazon”), nel rispetto del contratto di utilizzo di Amazon Payments Europe, disponibile all'indirizzo https://payments.amazon.it/help/201751590. Se il cliente, nell'ambito del processo d'ordine online, sceglie il metodo di pagamento “Amazon Payments”, cliccando sul pulsante che conclude il processo d'ordine conferisce un mandato di pagamento ad Amazon. In tal caso il venditore accetta subito l'offerta del cliente, nel momento in cui questi attiva il processo di pagamento cliccando sul pulsante che conclude il processo d'ordine.

4.5 Se si sceglie il metodo di pagamento “SOFORT”, il pagamento viene effettuato tramite il fornitore di servizi SOFORT GmbH, Theresienhöhe 12, 80339 Monaco di Baviera (di seguito “SOFORT”). Per pagare l'importo della fattura tramite “SOFORT”, il cliente deve disporre di un conto online banking abilitato alla partecipazione a “SOFORT”, identificarsi adeguatamente all'atto del processo di pagamento e confermare l'ordine di pagamento nei confronti di “SOFORT”. Subito dopo, la transazione sarà eseguita da “SOFORT” con addebito sul conto bancario del cliente. Maggiori informazioni sul metodo di pagamento “SOFORT” sono disponibili su internet all'indirizzo https://www.klarna.com/sofort/.

4.6 Se si sceglie un metodo di pagamento offerto con il servizio “Shopify Payments”, il pagamento avviene tramite il fornitore di servizi Shopify International Limited, Victoria Buildings, 2° piano, 1-2 Haddington Road, Dublino 4, D04 XN32, Irlanda (di seguito: “Shopify”). I singoli metodi di pagamento offerti tramite Shopify sono comunicati al cliente nel negozio online del venditore. Per l'esecuzione dei pagamenti, Shopify può appoggiarsi ad altri servizi di pagamento, per i quali potrebbero valere condizioni di pagamento speciali, che saranno eventualmente segnalate separatamente al cliente. Ulteriori informazioni su “Shopify Payments” sono disponibili su internet all'indirizzo https://www.shopify.de/payments.

5) Condizioni di spedizione e di consegna

5.1 La consegna della merce avviene all'indirizzo di consegna precisato dal cliente, se non altrimenti concordato. Per l'elaborazione della transazione è fondamentale l'indirizzo di consegna indicato nella procedura d'ordine del venditore.

5.2 Qualora l'impresa di trasporti restituisca al venditore la merce inviata in seguito all'impossibilità di recapito al cliente, quest'ultimo sosterrà le spese della spedizione fallita. Ciò non vale nel caso in cui la circostanza che comporta l'impossibilità di recapito non sia imputabile al cliente, o se quest'ultimo è momentaneamente impossibilitato ad accettare il servizio offerto, a meno che il venditore gli abbia preannunciato la prestazione con adeguato anticipo. Inoltre questo non vale per le spese di spedizione, se il cliente esercita efficacemente il proprio diritto di recesso. In caso di efficace ricorso al diritto di recesso da parte del cliente, per le spese di restituzione si applicano le relative disposizioni dell'informativa del venditore in merito al diritto di recesso.

5.3 Per motivi logistici, il ritiro diretto non è possibile.

5.4 I buoni vengono trasmessi al cliente come segue:

  • tramite download
  • per email
  • per posta

6) Riserva di proprietà

In caso di prestazione anticipata, il venditore si riserva la proprietà sulla merce consegnata fino al completo pagamento del prezzo d'acquisto dovuto.

7) Garanzia

7.1 In caso di difetti del bene acquistato, conformemente alle disposizioni di legge l'acquirente ha diritto a pretendere un adempimento successivo, a recedere dal contratto oppure alla riduzione del prezzo d'acquisto.

7.2 A titolo di deroga, per le merci usate vale quanto segue: sono esclusi diritti derivanti dai vizi del prodotto, se il difetto si manifesta solo dopo due anni dalla consegna della merce. Eventuali difetti che si manifestino entro due anni dalla consegna della merce possono essere rivendicati entro il termine legale di prescrizione. Tuttavia, la riduzione del periodo di garanzia a due anni non vale

  • per beni che, conformemente al loro utilizzo consueto, siano stati impiegati per costruzioni, provocandone l'inadeguatezza,
  • per diritti al risarcimento dei danni o delle spese da parte del cliente, nonché
  • per il caso in cui il venditore abbia dolosamente taciuto il difetto.

7.3 Il cliente è invitato a sporgere reclamo presso il corriere per le merci consegnate con evidenti danni dovuti al trasporto, e a informare il venditore in merito. Il mancato adempimento del cliente a questo proposito non influisce in alcun modo sui suoi diritti legali o contrattuali in merito ai vizi del prodotto.

8) Limitazione di responsabilità

8.1 Eventuali diritti del cliente al risarcimento dei danni sono esclusi. Ciò non vale in caso di diritti al risarcimento dei danni dovuti a lesioni della vita, dell'integrità fisica, della salute, o alla violazione di obblighi contrattuali sostanziali (obblighi cardinali), né per la responsabilità in caso di danni dovuti alla violazione degli obblighi, per dolo o grossolana negligenza, da parte del venditore, dei suoi rappresentanti legali o dei suoi agenti. Per obblighi contrattuali sostanziali si intendono gli adempimenti necessari per il raggiungimento dello scopo del contratto.

8.2 In caso di violazione di obblighi contrattuali sostanziali, il venditore risponde esclusivamente per i danni tipici e prevedibili da esso provocati per semplice negligenza, a meno che si tratti di diritti al risarcimento dei danni del cliente per lesioni alla vita, all'integrità fisica o alla salute.

8.3 Le limitazioni previste ai punti 8.1 e 8.2 si applicano anche a favore dei rappresentanti legali e degli agenti del venditore, qualora i diritti siano avanzati nei loro confronti.

8.4 Le limitazioni di responsabilità previste ai punti 8.1 e 8.2 non si applicano se il venditore ha dolosamente taciuto il difetto o se ha prestato una garanzia per la qualità del prodotto. Lo stesso dicasi nel caso in cui il venditore e il cliente abbiano concluso un accordo sulla qualità del prodotto. Sono fatte salve le disposizioni della legge sulla responsabilità del produttore.

9) Condizioni speciali per l'elaborazione delle merci secondo determinate indicazioni del cliente

9.1 Se, conformemente al contratto, il venditore non è tenuto soltanto alla consegna della merce, ma anche all'elaborazione della stessa secondo specifiche indicazioni del cliente, quest'ultimo deve mettere a disposizione dell'operatore tutti i contenuti necessari per tale elaborazione, come testi, immagini e grafici, secondo i formati, la formattazione, le dimensioni dell'immagine e dei file richiesti dall'operatore, nonché concedere all'operatore tutti i necessari diritti d'uso. Il cliente è l'unico responsabile dell'ottenimento e dell'acquisizione dei diritti su tali contenuti. Il cliente dichiara, assumendosene la responsabilità, di disporre del diritto di utilizzare i contenuti forniti al venditore. Egli garantisce in particolare che non venga violato alcun diritto di terzi, in particolare diritti d'autore, di marchio e di personalità.

9.2 Il cliente esonera il venditore da diritti di terzi che possano essere fatti valere nei confronti del venditore stesso nel contesto di una violazione dovuta all'utilizzo contrattuale dei contenuti del cliente. A tale proposito, il cliente si farà adeguatamente carico anche delle spese della necessaria difesa legale, ivi comprese tutte le spese giudiziarie e di rappresentanza legale secondo l'importo previsto dalla legge. Ciò non vale nel caso in cui la violazione della legge non sia imputabile al cliente. In caso di rivendicazione di diritti da parte di terzi, il cliente è tenuto a mettere immediatamente a disposizione del venditore, in modo completo e veritiero, tutte le informazioni necessarie per la verifica dei diritti e per la difesa.

9.3 Il venditore si riserva il diritto di rifiutare richieste di elaborazione quando i contenuti forniti dal cliente violino divieti legali o amministrativi, o siano contrari alla comune decenza. Ciò vale in particolare in caso di inoltro di contenuti incostituzionali, razzisti, xenofobi, discriminanti, offensivi, che rechino pregiudizio ai giovani e/o esaltino la violenza.

10) Riscatto di buoni promozionali

10.1 I buoni rilasciati gratuitamente dal venditore nell'ambito di campagne promozionali con una determinata durata, non acquistabili dal cliente (di seguito “Buoni promozionali”), possono essere riscattati unicamente nel negozio online del venditore, e solo per il periodo indicato.

10.2 Singoli prodotti possono essere esclusi dalla promozione con i buoni, purché tale limitazione sia evidente dal contenuto del buono promozionale.

10.3 I buoni promozionali possono essere riscattati solo prima della conclusione del processo d'ordine. Una compensazione successiva non è possibile.

10.4 Per ogni ordine può essere riscattato sempre e solo un unico buono promozionale.

10.5 Il valore della merce deve corrispondere almeno all'importo del buono promozionale. Un eventuale credito residuo non sarà risarcito dal venditore.

10.6 Se il valore del buono promozionale non è sufficiente a coprire l'intero ordine, per compensare la differenza può essere selezionato uno dei metodi di pagamento offerti dal venditore.

10.7 Il credito di un buono promozionale non verrà ripagato in contanti, né frutterà interessi.

10.8 Il buono promozionale non viene risarcito se il cliente, esercitando il proprio diritto legale di recesso, restituisce in tutto o in parte la merce pagata con il buono.

10.9 Il buono promozionale è cedibile. Il venditore può fornire i propri servizi, con effetto liberatorio, al possessore che riscatta il buono promozionale nel negozio online. Ciò non si applica se il venditore è a conoscenza, o non lo è per grossolana negligenza, dell'assenza di autorizzazione, dell'incapacità d'agire o del mancato potere di rappresentanza del possessore del buono.

11) Riscatto di buoni regalo

11.1 I buoni acquistabili nel negozio online del venditore (di seguito “buoni regalo”) possono essere riscattati unicamente nel negozio online del venditore, se non altrimenti specificato sul buono.

11.2 I buoni regalo e i crediti residui dei buoni regalo possono essere riscattati fino alla scadenza del terzo anno successivo a quello d'acquisto del buono. I crediti residui vengono accreditati al cliente fino alla data di scadenza.

11.3 I buoni regalo possono essere riscattati solo prima della conclusione del processo d'ordine. Una compensazione successiva non è possibile.

11.4 Per ogni ordine può essere riscattato sempre e solo un unico buono regalo.

11.5 I buoni regalo possono essere utilizzati solo per acquistare merci e non per acquistare altri buoni regalo.

11.6 Se il valore del buono regalo non è sufficiente a coprire l'intero ordine, per compensare la differenza può essere selezionato uno dei metodi di pagamento offerti dal venditore.

11.7 Il credito di un buono regalo non verrà ripagato in contanti, né frutterà interessi.

11.8 Il buono regalo è cedibile. Il venditore può fornire i propri servizi, con effetto liberatorio, al possessore che riscatta il buono regalo nel negozio online. Ciò non si applica se il venditore è a conoscenza, o non lo è per grossolana negligenza, dell'assenza di autorizzazione, dell'incapacità d'agire o del mancato potere di rappresentanza del possessore del buono.

12) Diritto applicabile

Per tutte le relazioni giuridiche tra le parti vige la legislazione della Repubblica Federale di Germania, con l'esclusione delle disposizioni del diritto privato internazionale e della Convenzione ONU sui contratti di compravendita internazionale. Nel caso dei consumatori, tale scelta del diritto applicabile vale soltanto nel caso in cui non venga a mancare la tutela garantita tramite disposizioni cogenti della legislazione dello Stato in cui il consumatore ha la sua residenza abituale.

13) Foro competente

Se il cliente agisce in qualità di commerciante, persona giuridica di diritto pubblico o patrimonio separato di diritto pubblico con sede sul territorio della Repubblica Federale di Germania, l'unico foro competente per tutte le controversie derivanti dal presente contratto è quello della sede commerciale del venditore. Se il cliente ha la sua sede al di fuori del territorio della Repubblica Federale di Germania, l'unico foro competente per tutte le controversie derivanti dal presente contratto è quello della sede commerciale del venditore, se il contratto o diritti da esso derivanti sono attribuibili all'attività professionale o commerciale del cliente. Tuttavia, nei casi precedenti, il venditore è comunque autorizzato ad appellarsi al tribunale presso la sede del cliente.

14) Risoluzione alternativa delle controversie

14.1 La Commissione UE mette a disposizione una piattaforma per la risoluzione online delle controversie, disponibile su internet al seguente indirizzo: https://ec.europa.eu/consumers/odr

Tale piattaforma costituisce un punto di riferimento per la risoluzione extragiudiziale delle controversie derivanti da contratti di compravendita o di fornitura di servizi online, nei quali sia coinvolto un consumatore.

14.2 Il venditore è tenuto a partecipare a un procedimento di risoluzione delle controversie davanti a un ufficio di conciliazione per i consumatori esclusivamente nell'ambito di normative applicabili cogenti secondo la legislazione italiana. Al di là di questo, il venditore non è tenuto né disposto a partecipare a un procedimento di risoluzione delle controversie davanti a ufficio di conciliazione per i consumatori.